📢 CASE HISTORY - COSTA GROUP: -90% di errori con Progenio!

Scritto da Sara Balleroni il 23/10/20 10.42

Un locale da progettare e realizzare con tempi serrati, gli inevitabili imprevisti di un progetto interamente su misura: Costa Group ci racconta le sfide della Panetteria Gasparini, vinte anche grazie al sapiente utilizzo di MicroStation e Progenio. Leggi l'intervista! >>


Eccellenza italiana nel mondo dell’arredamento di locali per la ristorazione, Costa Group Srl segue tutte le fasi delle proprie commesse di arredo: dalla progettazione architettonica fino al montaggio in cantiere, occupandosi internamente di tutte le lavorazioni e i materiali.

L’azienda, fondata più di 40 anni fa dai fratelli Franco e Sandro Costa, ha scelto Progenio e MicroStation per le proprie commesse d’arredo e ci racconta il progetto della Panetteria Gasparini, candidata al concorso internazionale Bentley Systems YII2020.

Abbiamo intervistato l’Ingegner Pierluigi Fumanti e l’Architetto Andrea Belloni che ci hanno parlato di tempi di realizzazione e montaggio serrati, della necessità di fare modifiche a elementi già prodotti e della riduzione di errori del 90% raggiunta grazie all’utilizzo di MicroStation e Progenio!

 

Progenio per arredo locali: ecco il progetto di Costa Group

Richiedi la demo di PROGENIO MAXX  >

 

Buongiorno Pierluigi e Andrea, grazie di questo tempo che ci state dedicando!

Cosa rende il progetto per la Panetteria Gasparini così particolare?

Andrea: Il progetto è lo studio e la realizzazione dell’arredo per il rinnovo del punto vendita della Panetteria Gasparini a Piovene Rocchette.

Abbiamo voluto valorizzare l’“arte del pane” con una commistione di materiali semplici e di materiali innovativi: il legno rovere massello e il ferro che si affiancano al grès ceramico con effetto marmo nero Marquina e a finiture color rame. 

Completano l’atmosfera dettagli customizzati come: la texture floreale a parete, i grandi oblò che lasciano intravedere la produzione quotidiana alla spalle dei banconi, i marmi policromi insieme al grès dei pavimenti che richiama il legno degli arredi.

Abbiamo creato un'atmosfera contemporanea, in cui sono stati inseriti elementi “vivi” come un’antica porta in legno, recuperata da una nostra precedente realizzazione nel centro storico di Vicenza. 

Inoltre per dare al locale un tono di unicità e originalità, sono stati ideati e progettati alcuni elementi particolarmente complessi:

  • la bancalina in rovere massello con una sezione particolare, interamente progettata e realizzata in 3D con MicroStation e lavorata al CNC;
  • il frontale a torelli in legno rovere massello personalizzato e lavorato sempre al CNC; 
  • gli oblò con cornice lavorata realizzati sempre al CNC.

Ogni singolo elemento è stato ideato e progettato con Progenio, dal semplice mobiletto neutro al rivestimento del bancone, dal tavolino personalizzato agli espositori, dal retrobanco in legno massello alle vetrate, dal taglio dei marmi a quello delle ceramiche: ogni assemblato è composto dai più materiali, e quindi da più distinte tutte create e gestite con Progenio.

Ogni elemento di arredo è stato curato nei minimi dettagli e studiato da Costa Group: io (Architetto Andrea Belloni) come referente per l’ufficio tecnico e gli Ingegneri Pierluigi Fumanti ed Jacopo Bucchioni per la produzione. 

Il filo conduttore è stato l’utilizzo di Progenio e MicroStation in tutte queste fasi.

 


Con Progenio abbiamo sempre tutti i dati corretti e aggiornati: i margini di errore si riducono del 90%!


Richiedi la demo di PROGENIO MAXX  >

 

Anche per questa realizzazione avete seguito tutte le fasi della commessa?

Pierluigi: Sì, dalla fase architettonica al montaggio del locale chiavi in mano! 

Progenio e MicroStation ci hanno aiutato fin da subito, perché grazie al rendering integrato abbiamo dato al cliente una visione realistica e fedele di quello che sarebbe stato il risultato finale: alcune modifiche sono state fatte quindi in fase di progettazione, prima del passaggio dei disegni all’ufficio produzione.

Dopo la conferma del lavoro, la commessa è stata passata all’ufficio tecnico ed in particolare all’Architetto Andrea Belloni, che ha seguito tutta la progettazione esecutiva con MicroStation e Progenio, mantenendo un costante rapporto con il cliente. 

Una volta ricevuta approvazione dei disegni sviluppati, la fase di ingegnerizzazione e di preparazione dei disegni costruttivi è stata seguita dall’ufficio produzione, in particolare da me e dall’Ing. Jacopo Bucchioni.

Anche l’ingegnerizzazione dei disegni è stata fatta con Progenio, con generazione di:

  • tavole tecniche
  • distinte di taglio 
  • file .cix per lavorazioni al centro di lavoro a 5 assi

Un altro aspetto su cui Progenio ci ha davvero aiutato è stato quello della redazione di tavole tecniche per la fase di montaggio: abbiamo realizzato degli esplosi con pallinatura molto chiari, che hanno evitato ogni perdita di tempo in cantiere.

 

Progenio per la Panetteria Gasparini - progetto di Costa Group

Richiedi la demo di PROGENIO MAXX  >

 

Infatti nel vostro settore i tempi sono sempre molto stretti: è stato così anche per il progetto della Panetteria Gasparini? 

Andrea: Assolutamente sì, ti dico solo che il montaggio è durato meno di una settimana

Da martedì a sabato, 2 squadre hanno lavorato al progetto giorno e notte

In più le opere di cantiere sono state svolte in più fasi per consentire di tenere aperta una parte del vecchio locale: per questo alcuni rilievi sono stati eseguiti mentre già ci occupavamo del montaggio e ovviamente le modifiche sono state all’ordine del giorno e oltretutto su elementi già prodotti!

Avere avuto a disposizione uno strumento come Progenio ci ha permesso di gestire in simultanea le varie fasi della produzione modificando, quando necessario, i disegni generali e avendo a cascata già pronte le modifiche per le distinte di produzione (falegnameria, marmi, vetri, materiale elettrico, grafica, verniciatura fino ad arrivare alla logistica).

Grazie a Progenio abbiamo gestito le modifiche con grande rapidità e rispettando il cronoprogramma di avanzamento dei lavori. 

Un altro aspetto che ci ha permesso di ridurre notevolmente i tempi è stata l’efficiente comunicazione fra ufficio tecnico e ufficio produzione: utilizzando lo stesso software la comunicazione è stata molto più veloce ed esente da equivoci. 

Lo conferma il fatto che siamo riusciti a stare nei tempi di realizzazione!

 


Con un unico strumento per ufficio tecnico e produzione rendiamo la comunicazione tra i reparti più efficiente: siamo più veloci e rispettiamo i tempi della commessa


Richiedi la demo di PROGENIO MAXX  >

 

Questa modalità di lavoro vi permette anche di ridurre gli errori?

Pierluigi: Sì, i margini di errore si sono ridotti del 90%

Accedendo a un database comune abbiamo la certezza di consultare sempre i dati corretti: si riducono notevolmente i margini di errore, nonostante le criticità e gli imprevisti che nell’arredo contract sono sempre dietro l’angolo.

Grazie a Progenio, portiamo la maggior parte del lavoro in ufficio tecnico, dove abbiamo un controllo più completo sull’operato. In questo modo abbiamo automatizzato il ciclo produttivo: ogni singolo pannello è stato tagliato tramite sezionatrice con unico operatore, a seguire ogni elemento è stato lavorato con il centro di lavoro ed infine assemblato dal falegname.

La conseguenza diretta è stata anche una decisa riduzione dei costi della commessa sia in termini di ore lavorative (progettazione, produzione e montaggio) sia in termini di costi effettivi di materiale!

 

Costa Group: -90% degli errori con Progenio!

Richiedi la demo di PROGENIO MAXX  >

 

Come Costa Group utilizzate Progenio ormai da diversi anni: qual è il più grande vantaggio che vi dà?

Pierluigi: Con Progenio e MicroStation siamo riusciti a trovare uno strumento unico per ufficio tecnico e produzione

Parlare lo stesso linguaggio ci consente di:

  • tagliare le tempistiche
  • eliminare le interferenze 
  • ridurre a zero le possibilità di errore
  • lavorare contemporaneamente a tutte le fasi che prima erano gestite in maniera dispersiva.

Progenio ci ha permesso di ottimizzare l’automatizzazione della produzione, garantendoci più tempo da dedicare a ciò che sappiamo fare meglio: conferire al nostro arredamento un tocco di originalità e tradizione che solo la manualità dei nostri artigiani può garantire.

Abbiamo finalmente trovato lo strumento che ci permette il connubio fra innovazione e tradizione: il punto di forza di Costa Group.

 

L’11 ottobre abbiamo aperto ufficialmente le registrazioni per la community We Are PROGENIO MAXX: cosa vi aspettate da questo progetto?

Andrea: Ci piace molto l’idea di accedere a contenuti tecnici esclusivi e di avere sempre più informazioni sul software da consultare on demand!

 

Grazie Pierluigi e Andrea!

Richiedi la demo di PROGENIO MAXX  >

Topics: 📢 CASE HISTORIES, 🔵 Progenio MAXX

Scritto da Sara Balleroni

Ciò che mi entusiasma nel settore dell’arredo contract è che ogni azienda che incontro ha qualcosa di diverso da raccontare e un progetto speciale da realizzare. Il mio obiettivo? Raccontare questa complessità e i modi di gestirla puntando alla massima efficienza.