<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=917138511799924&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Eliminare il cartaceo è possibile: arriva Progenio Paperfree

Scritto da Sara Balleroni il 09/11/18 16.26

Non stavamo più nella pelle e abbiamo già cominciato a parlarne nelle ultime tappe di Contract Intelligente.

Progenio Paperfree sta arrivando a rivoluzionare il tuo modo di ripensare i documenti di progetto, il cantiere e il controllo qualità... con l’obiettivo di eliminare il cartaceo!


Un obiettivo ambizioso, ma che va di pari passo con la rivoluzione digitale di cui tutti noi siamo ormai protagonisti, permettendo un ponte di comunicazione privilegiato fra ufficio tecnico, produzione e post-produzione.

Nato proprio dalla necessità e dalla richiesta di un’azienda di arredo contract, Progenio Paperfree è un visualizzatore, ma anche molto di più: uno strumento interattivo che permette di prendere misure, quotare e verificare la geometria dell’arredo, anche all’interno del più ampio progetto.

Ne abbiamo parlato con i suoi creatori Massimo Franceschetti, CTO di Planstudio nonché inventore di Progenio, e Valerio Bamberga, responsabile Ricerca & Sviluppo.

 

Massimo e Roberta Franceschetti CTO e CEO di Planstudio

Massimo e Roberta Franceschetti, fondatori di Planstudio

 

Ciao Massimo e Valerio, siamo tutti in trepidante attesa per Progenio Paperfree!

Valerio: “Bene, perché non c’è molto da aspettare. Progenio Paperfree è pronto ad essere lanciato sul mercato e sarà disponibile a brevissimo.”

 

Fantastico! Ora però raccontateci un po’ da dove è nato questo progetto e qual è l’idea che anima Progenio Paperfree.

Massimo: “Come spesso accade nel settore del software e in particolare di software verticalizzati come lo è Progenio per l’arredo su misura, la richiesta è arrivata da un cliente.

In questo caso un cliente storico, S2 Spa.

La realtà di S2 è particolare perché si tratta di una delle prime aziende che più di 10 anni fa seppe captare la direzione del mercato e convertirsi da una produzione seriale ad una produzione interamente Contract.

Oggi S2 è una grande industria, ma mantiene la flessibilità che il settore del contract e del su misura richiede: lo fa tramite strumenti tecnologici sempre all’avanguardia e con un continuo interesse a ottimizzare i processi.

L’idea di Progenio Paperfree nasce da qui: S2 cercava uno strumento interattivo per poter ottimizzare la fase di controllo qualità, tramite verifica diretto della geometria e delle dimensioni degli elementi dell’arredo, ma senza dover necessariamente accedere all’intero software di progettazione e quindi potendo utilizzare strumenti più semplici, come tablet e device portatili.

Prima di partire con gli sviluppi, abbiamo fatto un’analisi puntuale dei diversi visualizzatori che esistevano sul mercato. Cosa abbiamo scoperto? Che nessuno di questi strumenti era sufficiente a soddisfare le esigenze di flessibilità di un’azienda che lavora su commessa.

Allora ci siamo messi all’opera.”

 

CTA_Richiedi_incontro_MicroStation_Progenio

 

E quali sono stati i risultati? Cosa si può fare praticamente con Progenio Paperfree?

Valerio: “Per prima cosa ti chiedo di immaginare cosa succede senza Progenio Paperfree.

Immagina di essere al controllo qualità in un’azienda di arredo su misura: sei di fronte ad un assemblato di arredo, per semplificare immagina una cassettiera che appartiene al più grande progetto di arredo di un hotel.

In che parte del progetto si trova quella cassettiera? Quali sono le misure che dovrebbe avere? Dove sono le schede tecniche che le riportano?

Probabilmente la tua alternativa è consultare un plico di fogli e schede tecniche fino a trovare quella corrispondente e fare le tue verifiche.

Oltre alla scomodità: quanto costano all'azienda questi tempi morti? E chi assicura che i documenti consultati siano quelli corretti?

Progenio Paperfree nasce come risposta a queste domande.

Funziona così: ogni assemblato e elemento d’arredo ha un suo codice univoco, già ricavato automaticamente dalla gestione della commessa di Progenio, in fase di progettazione.

Immettendo questo codice in Progenio Paperfree (sia manualmente che “leggendo” un codice a barre o QR-code), vedrete a che commessa e a che parte della commessa appartiene l’elemento.

 

gestione della commessa verificabile in Progenio Paperfree

 

Potrete inoltre visualizzare in modo molto chiaro la posizione dell’elemento nell’area e dell'elemento nell'assemblato. 

 

verificare elemento in un assemblato con Progenio Paperfree

 

La geometria dell’elemento potrà essere visualizzata e verificata completamente, con la possibilità di ruotare e girare il 3D.

 

Verificare la geometria dell'assemblato con Progenio Paperfree

 

Di ogni elemento potrà essere consultata la tavola tecnica, con la possibilità di verificare diverse misure, incluse quelle da punti notevoli come fori e lavorazioni.

E non hai bisogno di una postazione completa su cui sia installato l'intero software di progettazione: Progenio Paperfree è consultabile da tablet.

 

quote e misure con Progenio Paperfree

 

Tutte funzionalità utilissime fuori dall’ufficio tecnico: sia al controllo qualità, come avete detto, ma anche in produzione, al pre-montaggio e al montaggio, alla logistica e alle spedizioni

Massimo: “Sì, con Progenio Paperfree si apre un mondo di possibilità.

Ed è proprio questo che lo rende unico rispetto a un semplice visualizzatore e a qualsiasi altro prodotto sul mercato.

È un modulo di Progenio e come tale nasce appositamente per le esigenze delle aziende di arredo speciale, contract e su misura: in un mondo in cui ogni progetto è diverso dall’altro e per ogni commessa si progetta e si ingegnerizza da capo, la mole di documenti da gestire è enorme.

L’unico modo per snellire i processi e, soprattutto, evitare errori è centralizzare il dato ed è questo l’approccio rivoluzionario di Progenio e del suo modulo Paperfree: i dati non sono più distribuiti su mille copie cartacee di cui nessuno è in grado di verificare la completa attendibilità; il dato di progetto è unico e integro e ogni utente fa riferimento allo stesso dato, con la certezza che sia corretto.

“Eliminare il cartaceo” è un’azione rivoluzionaria, perché  significa rivedere a 360° la modalità di gestione dei dati aziendali, tagliando alla radice la moltiplicazione di copie e copie del progetto, ognuna potenzialmente portatrice di errori che si moltiplicano ad ogni passaggio, in un effetto “telefono senza fili”.

Inoltre non dimentichiamoci che eliminare il cartaceo significa tagliare e ridurre i tempi di messa in tavola e quotature: passaggi che, pur con il supporto automatico di Progenio, comportano un importante parte del lavoro dei tecnici progettisti.”

 



Scopri la documentazione esecutiva generata in automatico con Progenio>> 



 

Quella che poi è la filosofia fondante di tutta la piattaforma Progenio, una filosofia che va di pari passo con le richieste del mercato e delle stesse aziende di arredo. Infatti la domanda che ora sorge naturale è: quando potremo cominciare a utilizzare Progenio Paperfree?

Valerio: “Praticamente subito! Progenio Paperfree ha superato la fase di beta-testing ed è ora pronto ad essere lanciato sul mercato."

 

L’altra domanda è: non ci crediamo che non vi state già arrovellando su come sviluppare e far progredire Progenio Paperfree. Quali sono le idee per il futuro?

Massimo: “Ovviamente ci stiamo pensando! E non solo noi: sono gli stessi clienti con cui parliamo ogni giorno che ci danno spunti e suggerimenti nati dalle loro realtà aziendali.

I temi a cui stiamo pensando ora sono:

  • la relazione e lo scambio di informazioni con i fornitori: è possibile dare accessi e permessi a fornitori esterni (ad esempio di materiali come vetri e marmi) per permettere loro di visualizzare 3D, schede tecniche e distinte solo degli elementi che li interessano?
  • scambio di informazioni fra ufficio tecnico e produzione: parliamo del passaggio precedente al controllo qualità; immaginate che la produzione possa fare delle note direttamente da tablet per l’ufficio tecnico, in modo che in tempo reale si possano apportare le correzioni suggerite!

Sono temi a cui stiamo già pensando e ai quali, in parte, stiamo già lavorando: idee per un futuro molto prossimo!”

 

Eliminare il cartaceo con Progenio Paperfree

 

Cosa significa davvero “eliminare il cartaceo”

Il dibattito sull’utilità della messa in tavola non è nuovo (vedi ad esempio questo articolo di Nicola Lippi, dall emblematico titolo La messa in tavola è finita).

Ovviamente, come spesso accade, la realtà non è così radicale.

Nell’arredo su misura, la messa in tavola ha avuto negli una funzione ben precisa: quella di comunicare tutte le informazioni necessarie alla produzione nel modo più chiaro possibile e evitando l’insorgere di errori.

Un passaggio delicato e potenzialmente rischioso, perché inevitabilmente comporta che le informazioni che vivono nel progetto 3D vengano “stampate” in altro formato, sia esso un cartaceo o .pdf.

Chi utilizza già Progenio, ne conosce le funzionalità di generazione automatica della documentazione esecutiva, e sa quindi che l’utilizzo di una piattaforma unica, taglia alla base il rischio di errore nella documentazione: i dati che passano alle tavole e alle distinte sono presi in modo automatico dal progetto, quindi necessariamente corrispondono con quanto rappresentato tramite CAD 3D.

I problemi possono nascere nel momento in cui questa documentazione, in forma cartacea, si stacca dal progetto 3D e comincia a vivere nella fabbrica e nel reparto produzione.

Ad ogni successiva modifica di progetto (nel nostro settore è molto comune che sopravvengano anche modifiche dell’ultimo minuto), la documentazione già stampata diventa sbagliata. Va eliminata e ne va creata di nuova, corretta.

Ma come si fa ad avere il 100% di sicurezza che la documentazione obsoleta sia stata eliminata completamente? Capite bene che è in questi casi che si apre la porta al rischio d’errore.

Progenio Paperfree rappresenta l’ampliarsi della filosofia rivoluzionaria di Progenio anche al reparto produttivo e oltre: fornendo un mezzo semplice e immediato come un tablet anche ai reparti di controllo qualità, pre-montaggio, montaggio, verifica in cantiere, logistica, spedizioni e assistenza post-vendita.

In questo senso eliminare il cartaceo significa molto di più del semplice cambiamento di supporto: è un vero e proprio cambiamento di modalità e di prospettiva.

Anche per le fasi successive all’ingegnerizzazione, grazie a Progenio Paperfree i reparti accedono direttamente al dato di progetto, tagliando all’origine la possibilità d’errore e di duplicazione.

Eliminare il cartaceo è possibile e aiuta la tua azienda a ottimizzare i processi e ridurre i costi: sta arrivando Progenio Paperfree.

 

CTA_Richiedi_Incontro_Consulenziale

Topics: Progenio, Interviste e Testimonianze, CAD, News, Blog, Arredo Contract e Su Misura

Scritto da Sara Balleroni

Ciò che mi entusiasma nel settore dell’arredo contract è che ogni azienda che incontro ha qualcosa di diverso da raccontare e un progetto speciale da realizzare. Il mio obiettivo? Raccontare questa complessità e i modi di gestirla puntando alla massima efficienza.