Making Stands: Progenio e CAD MicroStation per lo stand Tabu

Scritto da Mattia Farinelli il 19/02/20 11.47

Allestimenti complessi e tempi stretti sono una costante nel settore fieristico: Making Stands ci racconta lo stand Tabu per il Salone del Mobile 2019>>

 


 

Chi opera nel settore degli allestimenti fieristici sa bene quali sono le complessità da affrontare:

  • le tempistiche strette e definite degli eventi; 
  • la gestione dei numerosi elementi che compongono il progetto.

Flessibilità, velocità ed efficienza di progettazione e realizzazione sono quindi caratteristiche imprescindibili per chi fornisce gli stand!

Ne abbiamo parlato con Luca Mascheroni, titolare di Making Stands.

Making Stands, con sede a Figino Serenza in provincia di Como, si occupa di progettazione e allestimento di spazi espositivi per eventi di importanza internazionale.

 

Making Stands: allestimento con MicroStation Progenio

 

Making Stands realizza stand di elevata qualità ed eleganza, con una forte attenzione alla sostenibilità.

In particolare ha pensato e sviluppato una struttura modulare originale per i propri allestimenti: si tratta di un sistema caratterizzato da un grande numero di elementi e di gestione progettuale complessa, che richiede una grande sapienza tecnica oltre agli strumenti adeguati.

MicroStation e Progenio supportano da sempre Making Stands nella gestione di questo sistema modulare e nell'archiviazione e l'inserimento delle celle di elementi che lo compongono.

In questo modo il sistema può essere facilmente declinato per ogni stand, anche i più diversi fra loro, pur mantenendo una fondamentale semplicità di progettazione.

Il sistema originale Making Stands è stato utilizzato anche per lo stand realizzato per Tabu SpA in occasione del Salone del Mobile 2019: il know how di Making Stands viene supportato dalla tecnologia di MicroStation e Progenio e porta a risultati eccellenti!

Lo Stand Tabu è stato inoltre candidato al concorso internazionale Bentley Systems The Year in Infrastructure 2019.

Ecco l'intervista a Luca Mascheroni, titolare Making Stands, che ci racconta qualcosa di più di questo progetto di allestimento.

 

Lo stand realizzato da Making Stands con MicroStation e Progenio

In foto lo stand Tabu per il Salone del Mobile 2019 progettato e realizzato da Making Stands con MicroStation e Progenio

 

Buongiorno Luca, quello realizzato per Tabu è senza dubbio un progetto complesso. Cosa lo contraddistingue?

Inizio col dire che siamo felicissimi che Tabu SpA, azienda leader nel settore della tintura del legno, abbia scelto noi per realizzare il proprio stand per il Salone del Mobile 2019!

Il Salone è un evento di rilevanza internazionale: un’opportunità unica per le aziende di comunicare il valore del proprio brand e mostrare i propri nuovi prodotti.

Lo stand che le rappresenta al Salone è quindi di grandissima importanza e siamo onorati che Tabu abbia scelto la competenza di Making Stands per questa occasione. 

Anche per questo motivo l'obiettivo è stato quello di realizzare un progetto davvero unico, che rispondesse alle richieste della committenza, comunicando al meglio i valori di Tabu SpA

 

L'interno dell'allestimento dello stand Tabu, creato con Progenio e MicroStationn

L'interno dello stand Tabu realizzato per il Salone del Mobile 2019 da Making Stands interamente con MicroStation e Progenio

 

Abbiamo lavorato a partire dal progetto dell'architetto Gabriele Cappelletti e dopo aver verificato la fattibilità del progetto, lo abbiamo adattato al sistema modulare Making Stands.

Ci siamo occupati di:

  • ingegnerizzazione, realizzando gli esecutivi necessari alla produzione dei componenti e al loro successivo montaggio con MicroStation;
  • documentazione tecnica: ottenendo distinte e tavole tecniche in automatico dal progetto grazie a Progenio

È nato uno stand davvero unico, costituito prevalentemente da prodotti del cliente Tabu

  • pareti perimetrali formate da liste colorate;
  • pareti interne rivestite con boiserie in legno applicata come carta da parati (una novità presentata proprio al Salone!);
  • pavimento parquet;
  • inserti in legno dell’automobile esposta. 

Una realizzazione complessa, la cui struttura è formata da materiali per la maggior parte riciclabili!

 

Esempi di tavole tecniche e documentazione esecutiva generata in automatico con Progenio

 

Quali soluzioni software avete utilizzato? Come vi hanno aiutato nella realizzazione di questo stand?

Sono anni ormai che utilizziamo il CAD MicroStation e Progenio e anche per questo progetto abbiamo scelto la forza di questa piattaforma!

I nostri progetti e il nostro sistema comportano la gestione di migliaia di elementi: proprio per questo ci serve un software flessibile e performante, che ci supporti in maniera semplice ed efficiente.

In particolare, la struttura di questo stand era particolarmente complessa, a causa dell’alto numero di componenti impiegati: in questo MicroStation e Progenio ci hanno aiutato, permettendoci di organizzare un archivio di più di 2.500 elementi!

Si tratta della maggior parte dei componenti standard utilizzati nel nostro sistema.

Grazie a Progenio, tutti gli elementi sono stati codificati automaticamente e le sono stati inseriti nel progetto 3D mantenendo comunque una grande agilità di modifica e correzione.

 

New call-to-action

 

MicroStation e Progenio sono stati sicuramente un valore aggiunto nella riuscita dell’allestimento dello stand di Tabu SpA per il Salone del Mobile 2019

Inoltre si deve considerare che Progenio ci dà la possibilità di ottenere tutta la documentazione esecutiva in automatico direttamente dal progetto 3D, in maniera precisa e dettagliata.

In questo modo, abbiamo la certezza che le distinte che utilizziamo per la produzione siano complete di tutti gli elementi, accurate e senza errori.

Grazie a questo processo operativo siamo riusciti a rispettare i tempi stretti concessi dall'ente organizzativo.

Non sarebbe stato possibile senza la grande flessibilità di MicroStation e Progenio!

 

 

Assieme_Tabu_1024x683

Assieme della struttura dello stand Tabu realizzato da Making Stand grazie a Progenio e Microstation

 

Quali sono state le complessità e le sfide da affrontare in questo progetto? Come avete saputo gestirle?

Un grosso scoglio nel settore degli allestimenti è quello del rispetto delle tempistiche dell’ente organizzativo.

I tempi sono stretti e ben definiti e non sono ammissibili ritardi!

Utilizzare CAD MicroStation e Progenio ci ha permesso di rispettare i tempi in molti modi, ma in particolare grazie agli automatismi nella realizzazione della documentazione esecutiva e grazie ad una veloce gestione delle modifiche.  

In questo caso l’allestimento dello stand prevedeva un numero altissimo di elementi, ma grazie a Microstation e Progenio siamo riusciti a gestirli in modo semplice e agile.

Inoltre, la grande sfida è stata quella di accontentare il committente realizzando uno stand che sapesse comunicare i valori del brand e che conciliasse qualità e gusto estetico, adattando il progetto al sistema Making Stands.

Il Salone del Mobile è un evento di rilevanza internazionale: abbiamo voluto realizzare uno spazio espositivo perfetto per l’occasione, formato principalmente dai prodotti stessi del cliente. 

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: uno stand moderno e raffinato, realizzato in gran parte con materiali riciclabili!

Ha soddisfatto pienamente le aspettative del cliente Tabu SpA perché esprime i valori cercati: qualità, efficienza e sostenibilità. 

Ogni progetto di allestimento è unico per caratteristiche e complessità, e la sfida è quella di rappresentare al meglio ciò che i clienti vogliono comunicare.

È la cosa che amo maggiormente di questo mestiere e il CAD Microstation e Progenio sono gli strumenti ideali per esprimere al meglio la nostra tecnica e il nostro know how!

 

MakingStands: allestimento con Progenio e MicroStation

Nella foto un altro dettaglio dell'interno dello stand Tabu all'interno del Salone del mobile 2019 realizzato grazie a Progenio e Microstation

 

CONSIDERAZIONI FINALI: IL SUPPORTO DI PROGENIO NELLA GESTIONE DI ALLESTIMENTI COMPLESSI

Come sottolineato da Luca Mascheroni, nel mondo degli allestimenti si ha a che fare con strutture particolari e con progetti caratterizzati da una grande quantità di elementi

Lo stand realizzato da Making Stands per Tabu SpA in occasione del Salone del Mobile 2019 ne è un perfetto esempio, come si può notare dalle foto.

Inoltre, ci sono alcuni fattori tipici del settore da tenere in considerazione:

  • i tempi stretti e rigidi stabiliti dall’ente organizzativo;
  • la gestione del magazzino, per tenere sotto controllo gli elementi impegnati, soprattutto quelli riutilizzabili.

Diventa fondamentale lavorare con precisione ed efficienza. 

In particolare non possono mancare: 

  • Agilità e flessibilità

La fase di progettazione deve essere agile e flessibile per poter gestire tutte le modifiche richieste senza incorrere in ritardi.

MicroStation non utilizza vincoli e permette il di disegnare liberamente garantendo agilità di modifica e modellazione: caratteristiche che lo rendono più flessibile rispetto a un CAD parametrico.

(Per approfondire leggi anche: Quali sono i principali vantaggi e svantaggi del disegno parametrico).

La flessibilità è fondamentale inoltre durante la fase di ingegnerizzazione: la documentazione esecutiva deve essere modificabile in maniera automatica, senza esporsi al rischio di errori dovuti ad interventi manuali.

Progenio permette di configurare il progetto 3D indicando materiale, lavorazione, verniciatura per ciascun elemento.

Dal progetto 3D viene poi generata in automatico tutta la documentazione tecnica: distinte base, tavole, liste di fabbisogni.

  • Controllo totale sulla commessa

Più aumenta la complessità del progetto, più è importante avere il controllo totale sulla commessa e sugli elementi che la compongono.

Progenio nasce proprio dall'idea di centralizzare il dato e permettere a tutti i reparti aziendali di accedere a informazioni sempre integre e corrette, tagliando all'origine gli errori.

Questo permette di avere tutte le informazioni a portata di mano, in ogni momento, e di monitorare l'avanzamento della commessa.

 

Boiserie dello stand realizzato da Making Stands

In foto un particolare della boiserie: la struttura realizzata da Making Stands è formata principalmente da materiali riciclabili.

 

  • Documentazione di supporto alla logistica e al montaggio

In fiera i tempi sono fondamentali: le date di apertura sono pubbliche e non flessibili.

La fiera deve aprire!

Spesso le aziende risolvono questa problematica lavorando a ritmi frenetici nei giorni precedenti, con ritmi e modalità poco coordinate che aumentano il rischio di errore, anche di semplice distrazione. 

Ma la soluzione non può essere aumentare le ore di lavoro.

La soluzione è ottimizzare il processo riducendo al minimo le perdite di tempo e gli errori.

Un primo passo è sicuramente assicurarsi che la logistica e il montaggio possano utilizzare una documentazione di supporto corretta e chiara, in modo da evitare ritardi e costi aggiuntivi. In particolare se queste attività sono svolte da operatori esterni!

È proprio in questo modo che il concetto della centralizzazione del dato di Progenio si estende anche a queste fasi di post-produzione.

Gli operatori di montaggio possono fare riferimento a tavole grafiche di esploso con pallinatura e codifica.

Grazie all'applicativo Paperfree, collegato a Progenio, è anche possibile avere queste informazioni direttamente su tablet o dispositivo mobile, semplicemente inquadrando il codice a barre di ogni elemento: si elimina la carta e si tagliano gli errori!

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui Making Stands e tante altre aziende di allestimento e arredo su commessa, scelgono ogni giorno di utilizzare Microstation e Progenio.

Vuoi cominciare anche tu?

 

CTA_richiedi_demo_Progenio_MicroStaiton

Topics: MicroStation, Progenio, Blog, Eventi, Interviste e Testimonianze, YII 2019

Scritto da Mattia Farinelli

Commerciale e Marketer per Planstudio. Il mio obiettivo è aiutare le realtà dell'arredo contract ad esprimere il proprio valore e trovare le soluzioni più adatte per i loro progetti.