Bentley YII2019: le novità e le premiazioni

Scritto da Sara Balleroni il 05/12/19 12.28

A ottobre, a Singapore, abbiamo partecipato alla conferenza internazionale Bentley Systems The Year in Infrastructure: scopri tutte le novità tecnologiche e di prodotto presentate!

 


 

Per il secondo anno Bentley Systems sceglie Singapore per l'annuale conferenza The Year in Infrastructure.

In una delle città più innovative al mondo dal punto di vista delle infrastrutture, le più grandi menti della storica software house ci hanno presentato le novità tecnologiche, di prodotto e incredibili casi di successo nell'architettura, nell'ingegneria e nella manifattura.

Un’altra grande novità è che da quest’anno le conferenze più importanti sono state trasmesse anche in diretta streaming e ora puoi rivedere i video cliccando qui.

Come ogni anno durante la conferenza hanno avuto luogo anche le premiazioni dell’omonimo concorso The Year in Infrastructure Awards che ha visto tra i premiati anche l'italiana Italferr con doppio riconoscimento, sia per il “Pulcevera Viaduct” (il progetto di ricostruzione del ponte di Genova), sia per il tratto ferroviario AV/AC Napoli-Bari.

 

1024x683_2019_fotoBentleyPremiazioni

 

Fra i candidati al concorso, anche 8 progetti realizzati con MicroStation e Progenio: clicca qui per vederli tutti

Non sono mancate le novità di prodotto: si è parlato tanto di MicroStation CONNECT, un tema che interessa in particolare gli utenti Progenio, dopo la presentazione del nuovissimo Progenio MAXX

Non è semplice raccogliere in poche righe un evento così ricco, ma vi presentiamo un assaggio degli argomenti protagonisti del YII2019.

PS. Il The Year in Infrastructure 2020 si terrà a Vancouver, in Canada: comincia a pensare al progetto da presentare!

Ecco alcuni argomenti trattati durante la conferenza di Singapore:

 

 

5 caratteristiche di MicroStation CONNECT che non puoi perderti!

Il 2020 sarà davvero l’anno della CONNECT! 

Questo per più di una ragione: 

  • dal 1° gennaio 2020 il supporto su tutte le versioni precedenti alla Microstation V8i SELECT Serie 10 passa in stato “in scadenza” e dal 1° gennaio 2021 sarà sospeso (per saperne di più, leggi l’articolo dedicato cliccando qui)
  • l’11 ottobre 2019 abbiamo presentato al pubblico Progenio MAXX, la nuova release di Progenio, integrata a MicroStation CONNECT. Per saperne di più su Progenio MAXX, clicca qui.

Ma quali sono i principali vantaggi di MicroStation CONNECT? 

Fra le molte nuove funzionalità che la rendono ancora più performante e veloce, ecco le  5 caratteristiche di MicroStation CONNECT che non puoi perderti: 

  1. Nuova interfaccia a ribbon: se sei un utente MicroStation, sai che la CONNECT ha una nuova interfaccia, più moderna e ancora più semplice da consultare;
  2. Nuove funzionalità parametriche, sia per i solidi che per le superfici, rendendo ancora più complete le potenzialità di modellazione 3D di MicroStation;
  3. LumenRT Design integrato: una versione light dell’applicazione Bentley per realizzare animazioni dai tuoi progetti è già integrata in MicroStation CONNECT;
  4. CONNECT Advisor: grazie al CONNECT Advisor il tuo utilizzo ha un supporto interattivo!
  5. Gestione delle Reality Mesh e integrazione con ContextCapture.

Queste sono solo alcune delle funzionalità imperdibili di MicroStation CONNECT, che renderanno il tuo utilizzo più semplice e intuitivo.

Richiedici subito una demo se vuoi vedere da vicino le novità di MicroStation CONNECT e Progenio MAXX. Richiedi subito una demo>>

(PS. Se invece sei fra quelli che ancora si stanno chiedendo perché passare da Autocad a MicroStation, dai un’occhiata qui: Perché passare da Autocad a MicroStation?)

 

CTA_richiedi_demo_Progenio_MicroStaiton

 

ProjectWise 365: il sistema documentale per studi di architettura e ingegneria

Chi è già familiare con Bentley sicuramente ha sentito parlare di ProjectWise: una piattaforma documentale che permette di gestire, organizzare e condividere file e documenti di progetto. 

La novità presentata al The Year in Infrastructure è ProjectWise 365: integrato a Microsoft 365 e interamente in cloud, è un PDM pensata sulle esigenze di studi e aziende di architettura e ingegneria, di medio-piccole dimensioni. 

Tramite una gestione organizzata e condivisa dei documenti di progetto, ProjectWise 365 mira ad aiutare anche queste realtà a:

  • migliorare i propri flussi operativi, rendendo più efficiente il processo di condivisione e di approvazione dei progetti;
  • ridurre gli errori: condividendo il dato ed evitando duplicazioni;
  • condividere documenti in sicurezza: appoggiandosi al cloud di MicroSoft.

 

Digital Twin: inserire la variabile “tempo” nei tuoi progetti

 

 

Anche quest’anno, si è parlato tanto di Digital Twin: cos’è un Digital Twin? 

Ne avevamo già parlato l’anno scorso, raccontadovi il The Year in Infrastructure di Londra 2018, quando Keith Bentley, Chief Technology Officer di Bentley Systems, emblematicamente diceva: “Guardiamo oltre il BIM: il futuro è nei digital twins”.

Il Digital Twin (cioè il “gemello digitale”) è una copia esatta tridimensionale e digitale di un progetto complesso.

È un modello dinamico: cioè i dati che vengono attribuiti ad un modello digitale “dialogano” fra loro, proprio come nella realtà, e sono in grado di reagire ad input e modifiche rendendo una previsione di quello che sarà il comportamento del progetto reale.

In poche parole, il digital twin permette invece di testare ogni tipo di modifica sul modello digitale e di simularne in anticipo le conseguenze.

Durante la conferenza è proprio Greg Bentley ad entrare nel dettaglio e a spiegare perché la tecnologia del Digital Twin sta diventando fondamentale:
  • Inserisci la “variabile tempo” nei tuoi progetti: il Digital Twin ti permette di sapere come il tuo progetto invecchierà, come si comporterà nel tempo e come reagirà agli stimoli. A tutti gli effetti ti permette di prevedere il futuro, con pianificazione anticipata e risparmio di tempi.
  • Dati connessi: Digital Twin significa avere tutti i dati di un progetto in un’unica piattaforma, sempre collegati e sempre aggiornati. Un concetto che non sarà nuovo a chi conosce Progenio o la modalità di lavoro BIM; nel Digital Twin, però, questi dati sono anche in relazione “dinamica”, ovvero evolvono nel tempo.

L’obiettivo è quello di eliminare i cosiddetti “dark datas”, ovvero i dati “oscuri” che non creano informazione e non comunicano; i dati del tuo progetto, per poter avere valore devono essere in comunicazione e aggiornarsi in modo dinamico.

 

Prepararsi al Digital Twin. 3 cose da non dimenticare secondo Keith Bentley

Siamo in un’epoca di grandi rivoluzioni tecnologiche. 

Parliamo di Digital Twin, di BIM, di dati interconnessi… ma ci sono 3 cose che secondo Greg Bentley sono imprescindibili: 

  • “Get the basic right”: non ti serve che il tuo modello sia digital, se i dati sono tutti sbagliati! Ancora prima della tecnologia, fai attenzione al tuo progetto, ai dati che imputi, a come strutturi il flusso di gestione dei dati.
  • Porta con te le aziende con cui collabori: Greg Bentley parla di “ecosistema di aziende” e intende la rete di collaboratori, partner, fornitori con cui ti relazioni ogni giorno. Il tuo percorso verso la digitalizzazione non è una corsa in solitaria e sarà tanto più efficiente quanto potrai relazionarti con fornitori che sono al tuo stesso livello tecnologico.
  • Analizza i flussi di lavoro: prima di cominciare, fermati a definire con precisione qual è il flusso di lavoro: da dove arrivano i dati, chi li prenderà in carico e li gestirà; come devono essere archiviati. L’analisi del flusso di lavoro è il primo step fondamentale per prevenire problemi e imprevisti.

Inoltre bisogna sempre tenere a mente che la digitalizzazione non è un punto d’arrivo: è un viaggio continuo!

 

The Year In Infrastructure Awards: le premiazioni

Anche quest’anno la conferenza ha ospitato anche le premiazioni dell’omonimo The Year in Infrastructure Awards 2019.

Un concorso internazionale, in cui le eccellenze di ingegneria e manifattura, presentano i propri progetti realizzati con il supporto dei software Bentley Systems. 

L’attenzione della giuria è andata in particolare ai progetti che si sono contraddistinti nell’utilizzo della tecnologia del Digital Twin e in uno sforzo di  gestione centralizzata del dato.

Clicca qui per vedere tutti i progetti finalisti e premiati.

Fra i premiati, anche l’italiana Italferr, che ha ricevuto ben due premi:

  • menzione speciale per il progetto del nuovo ponte di Genova “The New Polcevera Viaduct”, per aver utilizzato la tecnologia del Digital Twin per migliorare la resilienza delle infrastrutture. Clicca qui per vedere la presentazione del progetto.
  • il premio della sezione Ferrovie e Trasporti per il tratto ferroviario AV/AC Napoli-Bari.
  •  

yii2019_Singapore_Premiazione_Italferr

La premiazione di Italferr al The Year in Infrastructure 2019 a Singapore

 

I candidati Planstudio al The Year in Infrastructure 2019

Le premiazioni sono andati a grandi realtà dell’infrastruttura, ma anche nel settore arredo su commessa ci siamo distinti presentando ben 8 progetti di grande rilevanza e complessità.

Tutti questi progetti si contraddistinguono sia per:

  • il sapiente utilizzo di MicroStation e Progenio nella realizzazione di commesse complesse;
  • la gestione del dato automatizzata e controllata: gestire l’intera commessa, dall’inizio alla fine, con un’unica piattaforma, significa avere il dato sempre sotto controllo e automatizzarne la gestione, ad esempio nella compilazione della documentazione esecutiva;
  • l’efficienza: diretta conseguenza delle prime due e primo scopo: una gestione della commessa efficiente, con tempi ridotti e che non lascia spazio ad errori.

Ti presentiamo i progetti di arredo realizzati con MicroStation e Progenio candidati al YII2019: il prossimo anno potrebbe esserci anche il tuo!

 

Dal Pos - Progenio per progetti complessi

 

Citazione Blog ProExe

 

FULGINI CITAZIONE

 

Linea Effe cit. blog

 

Rendark citazione TUUM YII2019 MicroSTation e Progenio

 

La Sonnambula Banner

 

- ARTICOLO IN PUBBLICAZIONE!] - 

PadProject_YII2019_MicroStation_Progenio

 

  • Making Stands - Dresswall - Stand Tabu (allestimento fieristico)

- ARTICOLO IN PUBBLICAZIONE!] - 

Making Stands Tabu Stand Allestimenti  YII2019 MicroStation Progenio-1

 

Conclusioni: scegli l’obiettivo prima della tecnologia!

Il The Year in Infrastructure è da sempre un punto di ritrovo per le aziende che utilizzano la tecnologia Bentley Systems e per i partner Bentley da tutto il mondo.

L’incontro chiave, che permette di respirare l’aria di innovazione continua in cui si muove Bentley Systems.

A partire dalle presentazioni di Greg e Keith Bentley, fino arrivare ai singoli interventi delle aziende candidate al concorso: pur da diverse prospettive tutto si muove in una direzione comune, che permette di avere una migliore visione del quadro più ampio.

Per dirlo con parole di Greg Bentley: “È importante partire dall’obiettivo. La tecnologia segue l’obiettivo”. 

Nelle loro diverse prospettive, le aziende che si presentano e si confrontano al YII2019 viaggiano verso una direzione in cui la digitalizzazione è lo strumento per prevedere: non solo arrivare con efficienza al risultato, ma utilizzare i dati, dinamicamente in relazione, per prevedere i problemi che potranno crearsi e anticiparli. 

Di nuovo: il futuro è nei dati

Non “dark datas” fini a sé stessi, ma dati che interagiscono, che comunicano, che prevedono il futuro.

E tu? Stai utilizzando la giusta piattaforma per gestire le tue commesse e i tuoi dati di progetto?

PS. Con il Year in Infrastructure 2020 ci vediamo il prossimo ottobre a Vancouver!

 

CTA_richiedi_demo_Progenio_MicroStaiton

  •  

Topics: MicroStation, Eventi, Interviste e Testimonianze, YII 2019

Scritto da Sara Balleroni

Ciò che mi entusiasma nel settore dell’arredo contract è che ogni azienda che incontro ha qualcosa di diverso da raccontare e un progetto speciale da realizzare. Il mio obiettivo? Raccontare questa complessità e i modi di gestirla puntando alla massima efficienza.