Appartamenti contract dal rilievo al montaggio: Fulgini Contract per YII2019

Scritto da Mattia Farinelli il 08/08/19 13.10

Una serie di appartamenti gestiti dal rilievo al montaggio in un quartiere storico di Londra. Progetto su commissione di Bravo Investment a Fulgini Contract, che lo candida al  The Year in Infrastructure 2019. Ce lo racconta il titolare Davide Fabbri>>

 


 

Quando parliamo di Contract, spesso la commessa non riguarda solamente l’arredamento, ma coinvolge tutto l’allestimento della struttura, compresi eventuali lavori di edilizia ed impianti.

I progetti sono di norma molto complessi e caratterizzati dal coinvolgimento di molte figure: dal committente al contractor, dall’architetto, ai terzisti. (Ti potrebbe interessare anche: Cosa significa Arredamento Contract? Ruoli, settori e opportunità).

È proprio nel vasto ambito del contract che si posiziona e prende forma il progetto di Fulgini Contract (precedentemente chiamata Fabbri Group): la realizzazione di una serie di studio apartments all'interno di un'imponente struttura londinese, commissionata dalla società Bravo Investment tramite il sig. Ross Virgara.

 

FULGINI CITAZIONE

 

Un lavoro reso possibile grazie a Openbuilding (precedentemente chiamato Aecosim), il software Bentley che unisce la tecnologia BIM alle potenzialità di modellazione di MicroStation, il CAD MicroStation stesso e l’applicativo di gestione della commessa di arredo Progenio.

Una molteplicità di software con potenzialità e funzionalità diverse, necessari per la gestione di un progetto così complesso.

In particolare gli shop drawings hanno avuto un ruolo decisivo e l’utilizzo delle piattaforme nella realizzazione di questi documenti necessari all’approvazione della committenza è stato molto agevolato da un utilizzo congiunto del CAD e di Progenio.  

Partendo dal progetto 3D, infatti, con Progenio è possibile generare la documentazione di progetto in automatico.

In questo modo anche gli shop drawings derivano direttamente dal 3D: aggiornando il 3D anche i documenti possono essere aggiornati e si evitano le possibilità di errore che sono all’ordine del giorno utilizzando strumenti 2D che obbligano, ad ogni modifica, ad aggiornare tutte le tavole.

 

Evento_Agosto_XX_Save_The_Date

 

Il progetto e l’esecuzione hanno avuto un riscontro molto positivo da parte del contractor, che ha approvato i documenti e ha permesso di dare avvio alla realizzazione del “The Quarters - Swiss Cottage”.

Un progetto di tale portata e complessità porta con sé diversi temi da affrontare:

  • la difficoltà di valutare i costi dei numerosi materiali;
  • l’enorme quantità di dati e documenti generati;
  • i tempi ristretti per la realizzazione;
  • l’esigenza di una comunicazione costante con la committenza sullo stato d’avanzamento dei lavori.  

Utilizzare gli strumenti adatti diviene quindi indispensabile per chi si deve cimentare in una commessa contract.

Ce ne parla Davide Fabbri di Fulgini Contract in questa intervista, in cui ci spiega come ha realizzato  il progetto che gli è stato affidato e che ha candidato al concorso Bentley Systems The Year in Infrastructure 2019, le cui premiazioni si svolgeranno a fine ottobre a Singapore.

 

fulgini 2 blog

In foto una tipologia di stanza di "The Quarters - Swiss Cottage", progetto candidato al YII2019 e realizzato da Fulgini Contract

 

Buongiorno Davide, come è nato il progetto “the Quarters - Swiss Cottage”? Di cosa si tratta?

La società Bravo Investment ci ha commissionato la realizzazione di una serie di studio apartments, da affittare per brevi o lunghi periodi nella parte nord occidentale di Londra

Si è trattato di un progetto stimolante e complesso allo stesso tempo, in quanto abbiamo dovuto occuparci quasi totalmente del Fit-out dell’edificio, ossia delle pavimentazioni e dei rivestimenti, oltre a tutta la parte riguardante gli arredi fissi.

Abbiamo dovuto gestire l’intera commessa!

Dal rilievo, fino alla realizzazione dei prodotti e alla loro consegna, fornendo tutte le istruzioni necessarie per l’assemblaggio di ogni articolo durante la fase di montaggio in cantiere.  

La costruzione finale è un edificio di:

  •  9 piani, di cui due seminterrati;
  • composto da ben 104 studio apartments
  • con 11 cucine comuni.

Si tratta di un importante complesso situato in una posizione strategica di questa splendida città.

 

New call-to-action

 

Come ti ha aiutato l’utilizzo di mai ha deciso di utilizzare Progenio e Openbuilding nella realizzazione di questo progetto?

La struttura prevedeva un’enorme quantità di materiali, abbiamo dovuto fare attenzione al costo di ogni singolo elemento per la fornitura. 

Progenio con il suo modulo preventivi è risultato quindi fondamentale durante la fase di studio della commessa.

Ci ha permesso di valutare i costi esatti per ogni articolo e quindi di fare scelte mirate nella selezione delle materie, finiture e delle parti relative alla componentistica ed accessori della fornitura.

Dopo aver eseguito il rilievo, abbiamo messo in tavola gli shop drawings poi approvati da Bravo Investment.

Openbuilding e Progenio ci hanno dato la possibilità di realizzare la tavole direttamente dal 3D, evitando di incappare in errori comuni del 2D, e questo ha fatto sì che la committenza ci affidasse il progetto.

Per non parlare della fase di industrializzazione: Progenio ci ha permesso di generare tutta la documentazione esecutiva in automatico!

La messa in tavola per componenti ha facilitato la comunicazione con la produzione. 

Condividendo ogni step di avanzamento della commessa con la committenza, il cliente ha potuto essere aggiornato periodicamente sul percorso e sulle scelte tecniche effettuate, confrontandoci nei momenti cruciali riguardo le soluzioni intraprese per lo sviluppo del progetto.

Infine Progenio ci ha permesso di guidare tutte le attività di assemblaggio e posa in opera dei materiali all’interno dell’edificio, grazie alla messa in tavola di assiemi ed esplosi.

 

fulgini blog 1

Nel dettaglio una elegante camera da letto matrimoniale realizzata da Fulgini Contract per la società Bravo Investment

 

Quali sfide avete dovuto affrontare realizzando questi appartamenti contract?

Il primo step del progetto è stato quello di individuare le differenti tipologie di stanze per la struttura, grazie al rilievo. 

Sono state identificate 23 tipologie di stanze che si differenziano per layout o articoli, rendendo particolarmente complicata la fase di industrializzazione.

Successivamente è stato necessario passare allo studio dei componenti di ciascuno degli appartamenti e comunicare alla committenza le problematiche legate alla disposizione dei cablaggi e delle tubature

La fornitura prevedeva:

  • la parte relativa ai fixed furniture con boiserie a tutta altezza, cucine in comune e kitchenette, armadiature, scrivanie, prese di aerazione per la ventilazione meccanica, 
  • anche i loose, con sofa, tendaggi, letti, sedute, cuscineria, lampade, tappeti e moquette etc.

Infine i tempi erano davvero ristretti, ma per fortuna l’utilizzo di Microstation e Progenio ci hanno permesso di procedere senza intoppi, garantendo una grande efficienza nel lavoro, evitando errori durante le fasi di preventivazione, progettazione, produzione e montaggio.

La commessa è stata effettuata senza ritardi, dividendo la produzione in due lotti ed il risultato ottenuto ha pienamente soddisfatto le esigenze del cliente: le stanze realizzate sono eleganti, moderne e confortevoli, ideali sia per soggiorni brevi che per periodi più lunghi.

 

Softare_per_progettazione_e_produzione_di_arredamento_su_misura

 

Riflessioni finali: Progenio ed Openbuilding, il giusto mix per il Contract

Flessibilità, efficienza ed attenzione ai dettagli: sono queste le parole d’ordine per poter sopravvivere nel mondo del Contract

Un contesto caratterizzato da un tale numero di figure coinvolte, da progetti complessi, con processi differenti per ogni commessa, non può prescindere da tali caratteristiche. 

Bisogna innanzitutto tenere in considerazione che la maggior parte delle volte la commessa prevede più fasi:

  • progettazione
  • produzione
  • trasporto
  • montaggio

Inoltre tali fasi non riguardano solamente i complementi d’arredo, ma anche l’impiantistica, le pavimentazioni e i rivestimenti: in pratica di tutti i servizi per rendere l’ambiente adatto alle esigenze per cui è adibito.

Disporre degli strumenti giusti quindi può davvero fare la differenza.

Fulgini Contract unisce alla grande esperienza acquisita nel settore, i vantaggi competitivi dati dall’utilizzo di Openbuilding e Progenio, che l’hanno aiutato durante tutte le fasi della commessa.

Openbuilding è la soluzione BIM pensata per la progettazione e costruzione  di edifici e strutture, che unisce alla flessibilità di progettazione di MicroStation la tracciabilità del dato essenziale nel BIM e la possibilità di esportare nel formato di interscambio .ifc

Come ci ha raccontato Davide Fabbri in questa intervista il software, in combinazione con Progenio, permette di progettare:

  • la struttura architettonica;
  • gli impianti;
  • gli arredi.

L’integrazione con Progenio diventa fondamentale per:

  • gestire i rilievi
  • rilevare interferenze all’interno dei modelli
  • produrre la documentazione esecutiva in automatico.

La combinazione di questi strumenti strumenti garantisce quindi di gestire l’intera commessa, facilitando la comunicazione tra le diverse figure coinvolte e riducendo la possibilità di errore: migliorando la qualità dei lavori eseguiti. Anche grazie a Progenio e Openbuilding, Fulgini Contract ha raggiunto l’obiettivo di una gestione del Contract efficiente, dando il valore aggiunto di rispetto delle tempistiche e di precisione della documentazione esecutiva: e il risultato ottenuto con gli Swiss Cottages ne è la riprova!

 

CTA_Richiedi_incontro_MicroStation_Progenio

Topics: Progenio, Blog, AECOsim, Progettazione, Ingegnerizzazione, Interviste e Testimonianze, Arredo Contract e Su Misura, YII 2019

Scritto da Mattia Farinelli

Commerciale e Marketer per Planstudio. Il mio obiettivo è aiutare le realtà dell'arredo contract ad esprimere il proprio valore e trovare le soluzioni più adatte per i loro progetti.